Centro Europeo di Studi Manageriali ed Errebian uniti per la formazione e la consulenza

Il Centro Europeo di Studi Manageriali, eccellenza e punto di riferimento per la formazione nell’ambito della sicurezza e l’igiene sul posto di lavoro ed Errebian SpA, azienda leader nel settore della fornitura di prodotti e servizi per il lavoro, operante con successo e da anni nel segmento sicurezza sul lavoro, hanno dato vita ad una partnership attraverso la quale possano fondersi competenza nella rilevazione delle esigenze della clientela ed esperienza operativa nella formulazione di risposte efficaci e professionali.

Attraverso questa sinergia, Errebian SpA ed il Centro Europeo di Studi Manageriali proporranno sul mercato, in particolare nei settori del turismo, della ristorazione e dell’accoglienza, corsi di formazione disponibili anche con la formula “a distanza”, attraverso soluzioni di e-tutoring ed e-learning. Fulcro della proposta di servizio è la piattaforma online dedicata con la quale i due partner erogheranno materiali didattici e test di valutazione attraverso interfacce chiari ed usabili, strumenti di feedback, come l’area commenti e l’area forum, dove l’utente potrà fare domande ed interagire con il tutor e gli altri utenti.

Alla fine di ogni pillola formativa verrà rilasciata una certificazione finale riconosciuta dalla normativa vigente. “Abbiamo sposato immediatamente la prospettiva di una partnership con il Centro Europeo di Studi Manageriali – afferma Ferdinando Rese, presidente Errebian – per la serietà e la competenza dell’interlocutore, per l’importanza della tematica, per la necessità, per un’azienda come la nostra, di arricchire costantemente di servizi di valore l’offerta alla nostra clientela,forte di oltre 40.000 aziende italiane.”

“E’ solo tramite una efficace combinazione tra corretta informazione e aggiornamento continuo che possiamo prevenire gli infortuni ed elevare i coefficienti di sicurezza del posto di lavoro. La capillarità della presenza Errebian sul territorio costituirà per noi – afferma Pierpaolo Pontecorvo, Direttore Generale del Centro – una opportunità di velocizzazione della propagazione di questa sensibilità, a partire dal territorio laziale”.


Condividi questo post