Finanziamenti dall’UE: biologia sintetica per incrementare le disponibiltà dell’industria chimica

Per anni, le industrie hanno fatto affidamento sugli organismi viventi come fonte di composti o prodotti naturali, molti dei quali frutto di interazioni. La ricerca di questi composti ha richiesto uno studio e un lavoro di analisi significativi. Inoltre, questi composti sono chimicamente complessi e la loro produzione coinvolge spesso dozzine di geni controllati da intricate reti di regolamentazione. Sia la natura di queste molecole che le difficoltà ad ottenerle attraverso la sintesi chimica hanno limitato il loro uso commerciale. Tuttavia, la biologia sintetica offre oggi opportunità uniche, andando oltre la semplice riproduzione di prodotti naturali. In particolare, ha la capacità di modificare i genomi dei microrganismi, scoprire nuovi percorsi per ottenere sostanze chimiche complesse, espandere la diversità chimica delle molecole per la produzione di nuovi composti. L’uso di principi e strumenti ingegneristici nei sistemi biologici permette di superare i limiti imposti oggi dalla natura, favorendo la diffusione e il successivo utilizzo delle molecole che non sono suscettibili di produzione su larga scala, ampliando, in tal modo, le opzioni di nuovi composti per applicazioni che vanno dalla medicina all’agricoltura e ai materiali.

SOGGETTI BENEFICIARI:

Almeno 3 soggetti giuridici, tra loro indipendenti, ciascuno con sede in uno Stato dell’UE o in un Paese aderente al programma Horizon 2020.

ATTIVITÀ:  

Le proposte progettuali devono focalizzarsi sulla bioingegneria applicata al genoma di organismi (ad esempio lievito, alghe, batteri) da utilizzare nei processi industriali al fine di ottimizzare i percorsi molecolari. Il fine ultimo è la progettazione e la sintesi di percorsi non disponibili in natura per la realizzazione di nuovi prodotti chimici complessi e ad alto valore aggiunto per i settori farmaceutico, agricolo o dei materiali. Le tecniche emergenti di biologia sintetica possono, inoltre, essere combinate con la conoscenza della chimica sintetica, dell’ingegneria enzimatica, della biologia dei sistemi e della bioinformatica.

FINANZIAMENTO:

6-8 milioni di Euro (la presentazione di proposte che richiedono un ammontare di finanziamento differente non è da ritenersi preclusa).

SCADENZA:

  • I Fase: 23 Gennaio 2018
  • II Fase: 28 Giugno 2018

LINK UTILI:

https://goo.gl/jWDv36


Richiedi maggiori informazioni

Nome
Cognome
Email
Oggetto
Messaggio

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa sulla privacy, per il trattamento dei miei dati personali da parte di Centro Europeo di Studi Manageriali e di esprimere il consenso all'utilizzo degli stessi per le finalità espresse nell'informativa.

Condividi questo post