Finanziamenti dall’UE: sistemi innovativi integrati per la valorizzazione dei rifiuti organici urbani

La maggior parte dei rifiuti organici cittadini (es. scarti alimentari di famiglie, ristoranti e locali commerciali), così come i fanghi derivanti dagli impianti di depurazione delle acque reflue urbane vengono per lo più trasformati in composto, utilizzati per la produzione di biogas o semplicemente accatastati in discariche. Le nuove tecnologie di trasformazione permettono di sfruttare in modo più innovativo gli scarti organici garantendone una maggiore resa economica. Tuttavia, l’implementazione delle tecnologie per il riciclaggio e la valorizzazione delle acque reflue urbane richiede un approccio innovativo; oltre alle sfide tecnologiche sarà necessario che le autorità pubbliche adottino nuove politiche. Cambiare il comportamento dei cittadini richiederà iniziative di innovazione sociale e lo sviluppo di nuovi modelli di business redditizi lungo tutta la catena dei rifiuti urbani.

SOGGETTI BENEFICIARI:

Almeno 3 soggetti giuridici, tra loro indipendenti, ciascuno con sede in uno Stato dell’UE o in un Paese aderente al programma Horizon 2020.

ATTIVITÀ:

Le proposte progettuali dovranno focalizzarsi sull’introduzione di sistemi innovativi per il  riciclaggio e la valorizzazione delle acque reflue urbane e degli scarti organici.  Le attività devono potersi inserire negli attuali sistemi locali di gestione dei rifiuti/acque reflue, senza stravolgerli. Inoltre, devono prevedere la partecipazione attiva delle autorità locali e regionali, delle imprese di gestione dei rifiuti/delle acque reflue, delle industrie, della comunità scientifica, delle comunità locali e dei cittadini.

FINANZIAMENTO:

10 milioni di Euro (la presentazione di proposte che richiedono un ammontare di finanziamento differente non è da ritenersi preclusa).

SCADENZA:

13 Febbraio 2018

LINK UTILI:

https://goo.gl/QSvTji


Condividi questo post