Bando “#RiParto” | Percorsi di welfare aziendale per agevolare il rientro al lavoro delle madri

Con l’Avviso pubblico #RiPartoPercorsi di welfare aziendale per agevolare il rientro al lavoro delle madri, favorire la natalità e il work-life balance pubblicato dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei ministri si intende promuovere la realizzazione di progetti di welfare aziendale, con il fine di sostenere il rientro al lavoro delle lavoratrici madri, favorendo l’armonizzazione dei tempi di lavoro e dei tempi di cura della famiglia.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di incentivare lo sviluppo di progetti capaci di fornire un sistema integrato di strumenti quali benefit, facility e servizi alla persona atti a concorrere sinergicamente alla risoluzione di problematiche comuni alle lavoratrici madri dopo l’arrivo di un nuovo figlio


CATEGORIE AZIONI


A. Flessibilità oraria e organizzativa:

  • Banca del tempo
  • Azioni volte ad agevolare il lavoro da remoto (Telelavoro o Smart working) da parte delle lavoratrici a seguito del parto/adozione di un figlio
  • Part Time
  • Assunzioni a termine
  • Permessi e congedi per l’accompagnamento al rientro al lavoro dopo il parto/adozione

B. Promozione e sostegno della natalità e della maternità, nonché reinserimento delle lavoratrici dopo un periodo di assenza dal lavoro per motivi legati ad esigenze di conciliazione:

  • Incentivi alla natalità
  • Iniziative di formazione e aggiornamento rivolte alle lavoratrici per l’accompagnamento al rientro al lavoro dopo la maternità e/o il congedo parentale

C. Interventi e servizi

  • Servizi di supporto alla famiglia
  • Tutela della salute
  • Sostegno psicologico e fisico
  • Time saving
  • Flexible benefit e ulteriori misure di sostegno alle lavoratrici
  • Attività organizzative, informative e di comunicazione
  • Azioni volte alla creazione e mantenimento di reti territoriali

 


TEMPI DI REALIZZAZIONE


Le proposte progettuali potranno riguardare una o più azioni coerenti tra loro.

La durata è fissata in 24 mesi e ai fini del computo della durata del progetto non sono presi in considerazione la rilevazione dei dati e le attività di studio finalizzati alla redazione del progetto.


RICHIESTA DI FINANZIAMENTO


La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale è commisurata alle dimensioni dell’azienda (numero dei dipendenti).

Ciascun soggetto proponente deve contribuire ai costi del progetto con risorse finanziare pari ad almeno la percentuale prevista del totale dell’importo richiesto ovvero con risorse umane, beni e servizi messi a disposizione.


REQUISITI SOGGETTI PROPONENTI


Possono presentare domanda di finanziamento imprese, consorzi e i gruppi di società collegate o controllate aventi sede legale o unità operative sul territorio nazionale.


DESTINATARIE


Sono destinatarie degli interventi formativi:

  • le lavoratrici dipendenti a tempo indeterminato e determinato, anche in part time, incluse le dirigenti,
  • le socie lavoratrici di società cooperative,
  • le lavoratrici in somministrazione nonché le titolari di un rapporto di collaborazione purché la natura e le modalità di esecuzione del rapporto siano compatibili con la tipologia e con la durata dell’azione proposta con la domanda di finanziamento.

MODALITÀ E TERMINI DI ADESIONE


Lo staff del Centro Europeo di Studi Manageriali (C.E.S.Ma.) è a Vs. disposizione per fornire consulenza, affiancamento e supporto nelle procedure di adesione al Piano.

Presentazione delle domande entro le ore 12.00 del 5 settembre 2022.

Adesioni entro il 22/07/2022.


Richiedi maggiori informazioni

Nome
Cognome
Email
Oggetto
Messaggio

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa sulla privacy, per il trattamento dei miei dati personali da parte di Centro Europeo di Studi Manageriali e di esprimere il consenso all'utilizzo degli stessi per le finalità espresse nell'informativa.

Condividi questo post