incentivi lavoro

Incentivo per l’assunzione di giovani genitori

Il decreto del ministero della Gioventù del 19 novembre 2010, n. 301, prevede l’istituzione, presso l’INPS, di una banca dati che raccolga i nominativi dei giovani genitori, finalizzata all’erogazione dell’incentivo pari ad € 5.000 a favore delle imprese o delle società cooperative che li assumono con contratto a tempo indeterminato.


Tipologia ed entità dell’incentivo: Bonus € 5.000

Datori di lavoro beneficiari: Imprese private e società cooperative

Destinatari: Giovani di età inferiore a 35 anni, genitori di figli minori, privi di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, che siano iscritti alla banca dati dei giovani genitori.

Tipologia di contratto: Contratto a tempo indeterminato

Modalità di accesso e di erogazione dell’incentivo: Il giovane genitore deve essere iscritto alla banca dati dei giovani genitori, istituita presso l’INPS.

Il datore di lavoro, effettuata l’assunzione del giovane genitore iscritto alla banca dati, richiede il beneficio all’INPS che sarà fruito in quote mensili.

Natura dell’aiuto e cumulabilità: Il beneficio è cumulabile con altri incentivi.


Il Centro Europeo di Studi Manageriali in qualità di ente accreditato alla Regione Lazio per i servizi per il lavoro può offrire consulenza sull’applicabilità degli incentivi e assistenza nell’individuazione della tipologia contrattuale più funzionale al fabbisogno dell’azienda.



Fonte: ANPAL – Repertorio Nazionale degli Incentivi



Richiedi maggiori informazioni

Nome
Cognome
Email
Oggetto
Messaggio

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa sulla privacy, per il trattamento dei miei dati personali da parte di Centro Europeo di Studi Manageriali e di esprimere il consenso all'utilizzo degli stessi per le finalità espresse nell'informativa.

Condividi questo post