banner-nuova-normativa-tirocini-regione-lazio-cesma

Nuova Normativa Tirocini: d.g.r. 576/2019

Dal 2 settembre 2019 è entrata in vigore la nuova deliberazione della giunta regionale 576/2019, che ha apportato alcune modifiche alla disciplina regionale sui tirocini extracurriculari.

Vediamo di seguito i principali aggiornamenti:


Tirocini per soggetti minori di età:


I soggetti minori di età non sono destinatari di tirocini. Sono fatti salvi i tirocini promossi dai Centri per l’Impiego durante il periodo estivo in favore di soggetti minori che abbiano assolto l’obbligo di istruzione e siano iscritti al successivo anno del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e di formazione di cui all’art. 1, co. 3, del decreto legislativo 76/2005.

I tirocini promossi per i soggetti minorenni nel periodo estivo hanno una durata minima di 1 mese e durata massima di 3 mesi.


Premialità


I soggetti ospitanti possono attivare, in deroga ai limiti previsti per il numero di tirocini attivabili in azienda:

a) un tirocinio se, alla data di avvio di quest’ultimo, hanno assunto almeno il 20% dei tirocinanti attivati nel 24 mesi precedenti;

b) due tirocini se, alla data di avvio di quest’ultimi, hanno assunto almeno il 50% dei tirocinanti attivati nel 24 mesi precedenti;

c) tre tirocini se, alla data di avvio di quest’ultimi, hanno assunto almeno il 75% dei tirocinanti attivati nei 24 mesi precedenti;

d) quattro tirocini se, alla data di avvio di quest’ultimi, hanno assunto il 100% dei tirocinanti attivati nei 24 mesi precedenti.

Ai fini del calcolo della premialità, la trasformazione in contratto di lavoro deve essere avvenuta entro i 30 giorni successivi al termine dei tirocini oggetto di computo.


Indennità per tirocini con orario settimanale ridotto


L’indennità è erogata in misura proporzionale all’effettiva partecipazione al tirocinio, su base mensile, qualora l’impegno in termini di orario previsto dal Piano Formativo Individuale (PFI) sia inferiore, ma comunque uguale o superiore al 50%, rispetto a quello previsto per i lavoratori subordinati dal Contratto collettivo di riferimento.


Indennità per tirocini in favore di lavoratori sospesi


Nel caso di tirocini in favore di lavoratori sospesi (es. in CIG, oppure in mobilità) e comunque percettori di forme di sostegno al reddito l’indennità di tirocinio è corrisposta fino a concorrenza con l’indennità minima di € 800,00 per il periodo coincidente con quello di fruizione del sostegno.


Interruzione del tirocinio per volontà dell’azienda ospitante


Il soggetto ospitante in caso di interruzione del tirocinio è tenuto a dare motivata comunicazione scritta al tirocinante.


Il Centro Europeo di Studi Manageriali è autorizzato a promuovere Tirocini Formativi ai sensi della L. 196/97 e del D.M. 142/98 e succ. e fornisce consulenza alle aziende sull’applicabilità della normativa, stesura del Progetto Formativo, ricerca e selezione dei candidati e supporto in tutti gli adempimenti correlati.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il numero: 0771.771676 o inviare una mail a: formazione@centroeuropeo.it



Richiedi maggiori informazioni

Nome
Cognome
Email
Oggetto
Messaggio

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa sulla privacy, per il trattamento dei miei dati personali da parte di Centro Europeo di Studi Manageriali e di esprimere il consenso all'utilizzo degli stessi per le finalità espresse nell'informativa.

Condividi questo post